lunedì 30 dicembre 2013

FINE DANNO

 
fine
danno
d'anno fine
è tutto qui
all'arrivo
chiodo fissato
schiodato
chiodo
leggera velina
non più pasta per carta
io mi temo
temo io
fine 
danno...
 
 

sabato 28 dicembre 2013

FOSSE AMORE


nel cielo 
si spalmano le nuvole
celeste in panna chiaro
inverno
alberi spogli
cercano di nutrirmi
seppur soppravvivano di linfa interna
come me
spoglia e viva
viva di te
di un'eterno 
fissato indelebile
nel mio cuore
debole, debole
forte, forte
dell'attimo che dai
quando ti perdi in me
foss'amore
amore fosse
spada che taglia
ferisce
uccide
foss'amore
amore
per sempre
sarà...

martedì 10 dicembre 2013

EFFLUVI, RICHIAMI

effluvi profumati
si spargono
evaporano lentamente
piccole nebbie
vinose
in remote menti
luoghi sperduti sin prima
ora conosciuti
lucidi dipinti
reali disegni
d'ogni abbandonato corpo
si dilettano
in stratagemmi di piacere
e ad ogni fruscio di vetro
portato alle labbra
assaporano
assenza e presenza 
vicinanza e lontananza
in un richiamo
continuo
di te
vino
di te
amore
mischiati
goduti
fino all'ultima goccia
di piacere
 
sapore
estremo 
di noi...
 
 

venerdì 6 dicembre 2013

CILIEGIE FUORI STAGIONE



sarà questa sera 
dentro te
buia e testarda
di silenzi d'avvento
si tesse
le tarde ore
lei dentro te
e sapore di ciliegia
nel tuo palato
immagino
frutti fuori stagione
assapori
una ad una
golosamente
e stai assorta
attendi-mente
mente assorta...


martedì 3 dicembre 2013

CRISALIDE

c'è solo un margine
borderline
per essere se stessi
la provocazione aiuta
anche gli spiriti più vigliacchi
di vecchie rincretinite crisalidi
bozzoli rinsecchiti
di verità inutili
nascere è solo nascere
poi bisogna vivere
una vita
o dei minuti
per dare un senso al morire
corro sul limite estremo dell'inespresso
curvatura inattesa di linea retta
esibisco le mie paure
mentre tu raccoglierai
solo le mie follie
e sarò tua
ora per allora
senza se e senza ma
e sarò tua
ora per allora
sgargiante farfalla

TRA GLI SPAZI ASSENTI


le parole viaggiano
elitarie
tra rupi scoscese
di colline inerbite
arrivando 
a coste lambite d'oceano
 c'è un gran silenzio
tra parola e parola
lo senti?
è quello 
il significante
il tutto
sentire
chi siamo ora
adesso!
lo senti?
vedi chi siamo?
adesso?
rimani 
tra gli spazi assenti
di parole dette
ancora un pò...


mercoledì 27 novembre 2013

POSEIDON, OH TUO CANTO...



Oh tuo canto
direzione d'ingresso
verso Mar Artico
spaccaghiaccio
brivido gelato
sulle reni
e schiena dritta
tuo canto

atteso amante
carnale
conosco
mappe aristoteliche
seppure di vetro sbriciolate
ricompongo
invernali raggeli d'amore

Oh tuo canto
freddissimo
sulle mie carte nautiche
assiderata d'oceano
non mi salverò
se non di te Poseidon

seguo la pista
d'inespressi ermetici piaceri
sarà fortuna e gloria
la fine del tuo canto
di crociera

Oh tuo canto...



martedì 26 novembre 2013

RESPIRI LIEVI



sopravvivranno
respiri lievi d'esistenza
tra noi scambiati e mischiati
miscellanea
di sentimenti 
resisteranno
o saranno vinti
fragili crepe di un profondo
grido 
saranno tesoro?
o anch'essi merce venduta
vanificata 
al mercato del tutto o niente?

 
cosa conta?
conta cosa?
conta?
cosa?
vitali e inestimabili
chi li proteggerà
dall'incuria?


a volte m'abbandono 
al vuoto assoluto del  niente
trovandovi ragione...

lunedì 25 novembre 2013

PROSEGUIRO'



estinguerti e dissanguarti
al piacere
toglierti morbose persecuzioni
evitarti il desiderio
che è pur sempre un dolore
...
alla tua non visibile stanchezza
proseguirò...

giovedì 21 novembre 2013

CHIMERA ONDULATA



 Chimera ondulata
spalma unguenti burrosi
oli di mandorla dolce
laddove esisti
e resisti
e non tocchi
d'ogni flessuoso sogno 
disegnato 
su un corpo pensato
sei l'interprete

 strega perpetuata d'amore
accoccolata
in te
raccogli, urne d'essenze
inebrianti 
di privazioni
e non ti lamenti


ma
resisti

gemma fredda
di pietra colorata
d'ondulata chimera
ti sfioro
mentre t'addormenti la sera...






MI RECHERO' DOVE SI TACE



mi recherò 
dove si tace
a cercare il rumore
sospingerò la mente
oltre le correnti del pensiero 


andrò dove tutto resiste
mi fermerò
 solo allora
davanti a te:
AMORE!

 

DIVENIRE



secoli
sorpassati
dalle avanguardie
 
 
vite vissute
in un lontano remoto
divorate
dal divenire
 
onnivoro è il tempo
non distingue
il sangue dalla carne...

mercoledì 20 novembre 2013

SOGNO


se il sogno non bastasse alla realtà
tutto si allargherebbe a dismisura
e non basterebbe un mondo
nè tutti i mondi possibili
a rendere un sogno...

martedì 19 novembre 2013

FIOR DI LOTO


 
fior di loto
in acque stagnanti
disegna
bellezza d'anima
crea 
riserva d'aurea
per dea universale
mitico
nutre
di specchi armonici 
ameni incanti
di vaghe femmine
d'avvenente grazia


sabato 16 novembre 2013

DI QUALE PACE?

e io non so
di quale pace
labbra di te
dicono
quale serenità
dovrei incontrare
o assurda
completezza
quale pezzo
mancante
cercare
o connubio eterno
di quiete
con il mondo
ormai
perdutamente
mi perdo
ardita
di quello che mi manca!

DIMMI SOLO QUANDO

dimmi solo quando
aprirai la porta
del cuore
e la farai uscire
splendida
libera
libellula
dimmi quando 

quando si abbasseranno
le difese
pericolose e insensate
dei leali sentimenti
cadrà

e non ci sarà più nulla da fare
tranne guardarla
come non avevi fatto mai
con quel vestito di seta
aderente quanto basta
e quegli occhi che non chiedono altro
che il mondo dell'amore

dimmi che l'hai sempre adorata
ma nascosta agli occhi dei più
per stupida morale 
lei sei tu
tu sei lei
liberala
alla vita dell'errante
gioiosa discesa
meravigliosa incoscienza...
 

giovedì 14 novembre 2013

BOUDOIR



« Non c'è nulla che non abbia mai fatto...  
Non posso andar a dormire se nella giornata non ho compiuto scelleratezze » (Conte de Dolmance)


tele di rubens
in stanze semibuie
profumi
perle bianche
creme dolciastre e speziate
ciprie eteree
velluti pesanti
chaise-longue

Eugénie 
di piacere perduta
 estasi eterna

e gioielli
gettati nei tappeti 

giochi

prima innocenti
e poi....



 


mercoledì 13 novembre 2013

SEBBENE, nebulosa sia

 
 
tienimi nel tuo cuore
ardito di paziente attesa
ci sono amori
mai incontrati
ma sono stati...
E SONO!
ricorda il mio si
tra le nebbie
 
 
niente di più vero
non confondere
non confondermi
nel magma
sebbene nebulosa sia
qualsiasi respiro d'amore
è verità pura
non guardare 
 
 
 
 
 
inferno
purgatorio
paradiso
  
niente di tutto ciò
è
 
amore
è sopra
tutto
 
tienimi nel tuo cuore
ardito di paziente attesa
sebbene nebulosa sia...

 

 

lunedì 11 novembre 2013

ODORAVI DI FREDDO

 
 
scorre
oggi sei torrente
gorgogliante
scendi dai pendii
delle prime nevi
come tutte le prime volte
ricordi?
odoravi di freddo
e
 venivi a scaldarti
al tepore peccaminoso
caldo
lussurioso
di questa genitale valle
di raccolta
grembo
del tuo delta...
ricordi?
odoravi di freddo...
 
scorre
 
oggi sei torrente...


venerdì 8 novembre 2013

MUTA, PAGANA SOLO DI TE


  

potrei diventare muta
e non parlare per intere settimane
abbandonata solo alle immagini di te
 
non vorrei altro
che il tuo volteggiarmi candido
il tuo fruscio
vortice maestoso
rimani
rimani ancora
danza
per me
dammi la tua musica
non smettere
non smettere
non smettere....
parli le mie parole
parla per me
potrei diventare muta
pagana solo di te
consegnata a Iside
fino alle ossa
canide ossequiosa
legata da catene invisibili
immonda e veritiera
vitale
prigioniera
della tua mente...
potrei diventare muta
di sole tue musiche
gioire
di sole tue danze
esistere
non smettere
DANZA!








mercoledì 6 novembre 2013

FISSAMENTE



fissamente
negli occhi miei
di allodola notturna
assottigli i tuoi
concentrandoti al millesimo
bruciandomi nella fretta
 
quale sorta di abbandono?
 
quale dolcezza per la sera?
 
e questo corpo che si apre come un cuore
ai tuoi tormentosi desideri
nell'incompiutezza dell'alba
cosa aspetta?
 
già mi vuoi abbandonare, già te ne vai...
 
e le strade le sento
come se le portassi dentro
di giorno in giorno
fissamente
amami o mai più...

NOMADE


 
luminosa
strada di stelle
zig-zag di sogni
e di illusione
 
vago al riflesso
verso mondi divertenti
zingara
di sonagli riempita
 
questi piccoli rumori
sono musiche karmiche
di ricordi nomadi
di case costruite per essere abbandonate
 
sono al centro di un sole brillante
che m'illumina di dolcezza
di sapori e odori nuovi
 
giungo senza meta
e senza strada
e non ho
che questa gonna rossa
che mi contrasta l'anima...

martedì 5 novembre 2013

NESSUNA BUGIA

 
 
nessuna bugia
semplicemente non mi appartengo
e non appartengo
amo il fluire delle esistenze
non gli arrivi
solo le partenze
come puoi non capire
di quale anime mi nutro?
posso impazzire di poesia pura
per l'attimo del tuo fiore
quello che tieni in mano
e per il pensiero di donarlo
tuo pensiero
non consegnarmi nessuna  inutile esistenza
consegnami l'aura
lo spirito
non darmi materia
il mondo è pieno di materia!
come puoi non capire
tu
il fluire della vita
sei li in mezzo al suo pulsare
veritiero e crudele
il corpo muore ogni giorno
l'esistenza muta il corso delle cose
perché tu geniale hai bisogno di appartenenza?
non sei acido
sei calore
umano vivo
qualcosa di più alto del semplice sangue che scorre
non abbandonarmi adesso
il mio sguardo sul tuo fiore lo ho posato
ho accarezzato i suoi petali
guarda sono caduti
qui su questo ponte
non li raccogliere
sono già morti....
io non ho timore tu ne hai?
Abramo era pronto a sacrificare suo figlio Isacco per il suo popolo
Io non sacrificherei te
per l'umanità intera...
 

NON E' LA STAGIONE DEI CILIEGI IN FIORE



 Non è la stagione dei ciliegi in fiore
e non ho nessuna fioritura da regalarti
nè posso proteggerti
quanto sei capace di proteggere me
sono fragile 
quanto il fiore che tieni in mano
se tu non fuggissi
 non ti vorrei...
già lo so


amo i tuoi luoghi
 le tue distanze
le tue intemperanze
la tua collera
amo dove metti i piedi
dove metti gli occhi
amo il tuo vagare dentro i dolori del mondo
perchè
già perchè?
amo più lo spirito
tocco
non sopporterei
senza soccombere
A place de Vosges non ci sarò 
lo sai vero?
inveemente e poco ardita
nella tua mente
voglio solo essere udita
 spiarti le mosse
dietro la tua porta privata
incosistente e gassosa
impalpabile
aria
bagno di saliva un sigaro
e non lo accendo
brucerei...
 

lunedì 4 novembre 2013

PORTA DELLE STELLE

entro nello Stargate
dal deserto del Negev 
mi lascio accarezzare
da una invisibile mente
che sfioro
con il palmo delle mani
sarà tua?
oltrepasso il ponte
attorcigliata da una fune
l'hai lanciata tu vero?
 
 
la mia anima pesa
e la tua quanto la mia?
 
Saremo un giorno solo ebbri cristalli del nulla
resisterai?
o ambirai la fuga
dai miei non luoghi
ad altri definiti terrestri del tutto?
 
 
 
 
 
Cosa in questo piatto d'argento
chiederai
cosa?
Salomè chiese una testa
tu cosa chiederai?
 
Le menti invisibili chiedono qualcosa? o tacciono geniali e sagge?
 
m'aggrappo a una difesa sconosciuta
e a mio dire tenera
mi basterà?
 
ora corro sul ponte invisibile del tuo nulla
tu attraverseresti il mio ad occhi chiusi?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
se ci trovassimo a metà della strada
non servirebbe nessuna porta delle stelle
e non mi troverei nel deserto del Negev
a rincorrerti...

domenica 3 novembre 2013

FIRENZE - Lungo Arno (poesie di un viaggio)


 
anima della città
Arno ha la sua culla
nel suo basso letto
e l'attraversa
silenzioso lento andare
verso Ponte Vecchio
li sembra giacere
non più scorrere
quasi ad onorare
strali d'intelletti
racchiusi negli Uffizi
urne di cultura
di cenere eterna
pennellate di colore
forme da scalpelli
Firenze è salva
già da molti secoli!
 
 
 


CANTI DI TERRACOTTA



a entrare negli angoli muti
segnati
di archeologici campi
a cercare antichi canti di tramando
voci ottuse e soffocate
verità di un passato
servirebbe
anche i cocci di terracotta
hanno una loro storia
 
se li riunisci raccontano
tutto racconta tutto
aspetta solo un ascolto
tu ascolti?
si tu ascolti sorridente
leggi Prevert:
 
 
"je suis allé au marché aux esclaves mais je ne t'ai pas trouvée mon amour"
 


 
le filosofie dell'amore non si raccontano
si tramandano
canti
del tuo ascolto
or ora seduta
su un sasso rovente...
 

martedì 29 ottobre 2013

CONFUSE ALGEBRE

M'inquieto
di curiosità astratte
e di
attese
forse di parole
apici diritte e certe
in un territorio molle
m'inquieto
stasera
sento silenzi che rimbombano
e non li vorrei sentire

sento lontananze che si reclamano
in preda a se stesse
m'inquieto

intuisco trappole e non fuggo
rimango immobile
impantanata
da confuse algebre
m'inquieto


la matematica non è il mio forte...


domenica 27 ottobre 2013

A COLETTE

 
 
nell'impurità di quello che mi è proprio
o nella purezza dell'improprio?
vivo
nella frattura di mezzo
che a volte è voragine
di pennino
scarabocchio fogli
di pagine bianche
attendendo
come un cane
la parola che risponde
l'attimo che illumina
le celle più represse dell'intelletto
viaggiare nel circoscritto
o solo viaggiare?
viaggiare
nuova-mente...
 


ATLANTIDE

 
Crono respira
gli anni
e
consuma
i corpi
inutili
...getti un anello
nel lago incantato
roteano orbite
da pischedelici cerchi assorbite
scendiamo
le ventimila leghe del non luogo
 

m'affido
alla  tua empia mano d'entità astratta
e all'istinto felino di una gatta
che salverà la memoria di Gea
sarò spazio libero
di mare inchiostro
 non tempo giammai
              mai più
 
ritroveremo Atlantide...
 

venerdì 25 ottobre 2013

CAOS

  
sperimentiamo
ininterottamente  
più mondi e più universi
rientrando invece
a nostra insaputa
a un caos primordiale
di strade indicate
e mappate
dedali già stabiliti 
remotamente
da intelletti ancora celati

e, tu,
dall'intervallo in cui sei
trattieni meraviglia
nello scrigno di una città
disseminata di calli
l'ombrello verde ornato
è sulla mia mano destra
nevica
è aperto
vedrai
disseminerò
caos-sorpresa
guarda
sono qui
qui
in questo nuovo cosmo
sigillo d'antica storia
sento che 
ti offrirai
senza ombrello...


 

giovedì 24 ottobre 2013

LONELY

 sei
 dove il timbro dell'oscurità
 arieggia libero
sulla vita
 e
su quella vera
 Senti l'odore di qualcosa
 che passa ormai inosservato
 e che miete le sue vendette di dolore
 non cosi
candide

 Il tuo sguardo si perde
 nella dissolutezza di terre ferite
 e dentro il tuo cuore
 s'incendia il fervore
 di sentire anche l'estremo tuffo di solitudine umana... 

Planerà ancora sulle tue candide colline
 e più a lato sul tuo pendio
 perchè 
lei non ha timore di te
 e sa chi sei

nè tu di lei...

lunedì 21 ottobre 2013

NON TEMO

Non temo i tuoi passaggi
nè il tuo perigrinare
tra volti sconosciuti
nè il tuo giocare con Dio il venerdì
strano
non temo nulla di te
nè oceani nè labirinti
tutto accade ora nella mente
quando interpreta la tua filosofia di viaggio
quando indaga i tuoi pensieri
è solo abbandono, non succube
 ma allertato da antenne captanti
intercettanti suono di tamburo lontano
non temo i tuoi passaggi
non temo nulla di te
malia ammaliata delle tue intemperanze
mi consegno spudoratamente
all'attesa
dei tuoi nuovi sguardi
sfiorare ancora vite
 perdutamente ignote





SCIARADE

sciarade oniromantiche
le tue parole
ne cerco il significato nell'istinto
nella prima ebbrezza del sentire
e
vago anacoreta
sulle tue cime ghiacciate
per discenderne i deserti sabbiosi
e rubarti la chiave
che anche io conosco
attendo però
che sia tu ad aprire il chiavistello della saggezza
non per liberarmi
né per imprigionarmi
solo rapirmi
incatenata e nuda
alle tue follie
ti regalerò... Excalibur...