martedì 25 giugno 2013

FELICITA' T'AMMIRA



se potessi
spogliare
i veli della tua anima
ultime difese
e con occhi vividi
riconoscere il tuo corpo
nell'effimero
momento del non-sense
laggiù
dove il sentimento
uccide la ragione

raccoglierti, poi,
in un abbraccio
per liberarti
da ogni cosa e da chiunque

affinchè tu possa errare
senza limite
d'amore
librare
verso cieli infiniti
d'universi
e toccare terre
senza morirne

Felicità d'incanto
t'ammira
in ogni anfratto sperduto
a ogni isola
abbandonata
dal tuo cuore...